L’idea di trading della settimana

Enel e Prysmian

Entrambi i titoli aggiornano le previsioni felici che avevamo effettuato nelle scorse settimane. Enel ha superato i massimi, confermando la forza del rally: l’attuale rialzo, però, è in momentum decrescente e rappresenterà l’occasione ideale per una presa di profitto:...

Telecom e Saipem

L’inversione di Telecom ha una struttura impulsiva, e giunge dopo un minimo di inversione, come testimoniato dalla divergenza tra prezzi e oscillatore di gennaio. In questa struttura, pur con un possibile periodo di consolidamento, 0.50 dovrebbe tenere a favore di un...

Azimut e STM

Il rally di Azimut è dotato di un’ottima forza come testimoniato dal reverse con massimi relativi dell’oscillatore. Prima di un’inversione, l’oscillatore farà segnare una divergenza rispetto ai nuovi massimi di prezzo. La prima area di resistenza si trova in area...

Unicredit e Fineco

Unicredit sembra in procinto di terminare la correzione rialzista iniziata con i primi giorni del 2019, con le ultime suddivisioni al rialzo che vedono divergere l’oscillatore. La possibile inversione rialzista avrebbe come target di medio periodo un ritocco dei...

Terna e Ferrari

Il recente movimento rialzista di Terna sta perdendo momentum, come testimoniato dalla divergenza dell’oscillatore. Anche se il titolo dovesse raggiungere un nuovo massimo marginale, è prevedibile un consolidamento che possa riportare il titolo in area 5,10, prima di...

BPER e Pirelli & C

BPER sta attualmente correggendo l’accelerazione rialzista iniziata a febbraio: l’oscillatore si è scaricato e questo indica la possibilità che la correzione sia nelle fasi finali prima di riprendere il movimento per superare 3,50. Compatibilmente con la struttura, i...

Moncler e Atlantia

Moncler mostra una discesa impulsiva dal massimo della scorsa estate, che giungeva alla fine di un lungo trend positivo. Il rally attuale è una correzione della discesa fino a 26,07: normalmente il ritracciamento si attesta tra il 50 e il 61,8% prima di riprendere il...

Enel e BPER

Enel rimane in un trend positivo che però sta perdendo momentum. Nel breve una fase di assestamento laterale (sopra 5.12) potrebbe essere il preludio ad un attacco verso area 5.40, prima di una pausa più significativa del rally. Qui puoi trovare la lista dei...

UnipolSai e Intesa Sanpaolo

Unipol sembra nelle fasi finali di una struttura impulsiva, pattern evidenziato dalla divergenza con l’oscillatore in atto ormai da diversi giorni. Un trade a basso rischio su questa struttura è uno short con stop in area 2.28 per un ritracciamento con target iniziale...

Luxottica e STM

Luxottica ha segnato il minimo di una correzione in area 49, reagendo impulsivamente dal minimo. Il recente ritracciamento si pone come occasione di acquisto per un’accelerazione sopra 53: se il movimento si realizzasse, in base alla sua forza si potrebbe persino...

Campari e Amplifon

Campari si è portato a ridosso del massimo a 7.90 fatto segnare ad agosto, pur dopo un lungo periodo in (ampio) range e con momentum decrescente. In questi casi, ci si aspetta un superamento del massimo con un falso breakout prima di un’inversione di tendenza. Qui...

Generali e Italgas

Generali è in un downtrend con correzioni al rialzo che dovrebbero essere terminati ai recenti massimi. Tenendo stop stretta, 14.72 dovrebbe essere rispettato prima di riprendere la discesa sotto i 14 euro; in alternativa 15.09 dovrebbe essere un massimo ancor più...

Prysmian e STM

I due titoli mostrano un pattern simile: sia Prysmian che STM mostrano minimi di prezzo divergenti rispetto all’oscillatore e soprattutto una candela daily – quella di due sedute fa – che è chiamata “morning star”, pattern di inversione molto affidabile. Entrambi i...

Fiat e Ubi Banca

Fiat accelera verso il supporto orizzontale a 13,85 con un movimento dalla forza relativa importante che sembra destinato a rompere quel livello. Se la configurazione fosse confermata (rimandendo al di sotto dei 15 euro), il target di medio termine potrebbe essere la...

Ferrari e Azimut

Minimi divergenti (prezzi che segnano nuovi minimi, mentre l’oscillatore mostra trend positivo) per Ferrari, che ha iniziato la reazione da livelli di poco inferiori a 91. Area 95 mostra una confluenza di trendline che potrebbe frenare il rimbalzo, ma in caso di...