I mercati azionari congestionano da almeno tre settimane non offrendo particolari spunti operativi. Se volessimo utilizzare un paragone sportivo si potrebbe dire che ci sono fasi in cui attaccare e ci sono fasi in cui difendersi. Questa congestione, sulla cui lunghezza è sempre difficile cimentarsi in previsioni, precede un nuovo movimento direzionale e una impennata di volatilità. Rimaniamo quindi abbastanza abbottonati in attesa di capire chi tra compratori e venditori prenderà il sopravvento per i prossimi mesi.

Intanto fissiamo un trailing stop e segnaliamo un nuovo acquisto.

Aggiungiamo anche il track record delle ultime 10 operazioni chiuse.

DISCLAIMER: I risultati passati non costituiscono alcuna garanzia di ottenerne di simili in futuro. Chi investe o esercita un’attività speculativa lo fa sotto la propria responsabilità, conscio dei rischi intrinsechi e delle perdite che una tale operatività può generare.