Sui mercati europei, in particolare sul mercato italiano stiamo vivendo una fase di basa volatilità e di montagne russe. La volatilità si è vita al ribasso su titoli bancari ma sull’indice nel complesso continuiamo ad oscillare tra il supporto a 18500 punti e la resistenza a 19145 punti.

Non variamo quindi il nostro portafoglio, che in assenza di un toro consolidto rimane ancora abbastanza prudente, con alcune posizioni in buo utile ed altre in perdita su cui stiamo moderatamente incrementando.

E’ possibile che possa scattare qualche segnale di hedging nell’area 19140.

 

DISCLAIMER: I risultati passati non costituiscono alcuna garanzia di ottenerne di simili in futuro. Chi investe o esercita un’attività speculativa lo fa sotto la propria responsabilità, conscio dei rischi intrinsechi e delle perdite che una tale operatività può generare.